Saturday, January 21, 2017
 
Minimize
Minimize
Il non profit che siamo abituati ad assistere

Il nostro studio tributario e contabile da anni è specializzato nel fornire assistenza in tutta Italia ad Associazioni di Promozione Sociale e Culturali, Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche ed Organismi Di Volontariato. 

La dedizione nel lavoro ci porta ad avere una profonda conoscenza della normativa fiscale e civile italiana in materia di enti non profit . 

Siamo esperti nella fase di creazione, consigliando i clienti sulla forma giuridica da scegliere, sui riflessi fiscali e giuridici, redigendo atti costitutivi e statuti conformi alla legge invigore ma rispettando le esigenze di una corretta ed efficiente gestione della vita associativa. Redigiamo bilanci sociali, piani finanziari e piani di costo. Forniamo ai nostri clienti format di modelli di adesione (persone giuridiche e fisiche), consulenza nella registrazione di marchi di impresa e collettivi, format contrattuali e consulenza nella elaborazione e integrazione di contratti tipici della vita associativa, format di fatture e/o ricevute etc.. 

Il nostro impegno è volto a fornire una consulenza globale che consenta di poter usufruire a pieno del potenziale dello strumento associativo.

Infine assistiamo il cliente nella adesione alla L. 398/91 che concede la possibilità di svolgere attività di impresa (intesa come una attività commerciale).

Il tutto mediante tariffe chiare e forfettarie, senza sorprese.

 


Minimize
Minimize
Focus e divulgazioni non profit

Associazioni Culturali o Sportive: Attivo il nuovo servizio di consulenza fiscale una tantum ad ore

Acquista il pacchetto ore di consulenza, pagando con PayPal o bonifico bancario

Dott. Alessio Ferretti 0 1878 Article rating: 5.0

Come avviare un’associazione culturale? Un Centro sportivo? Quale forma giuridica tutela di più? Devo aprire partita Iva o no? Conviene farlo o è rischioso? Come erogare soldi a chi vive l’associazione? A queste e molte altre domande siamo abituati a rispondere ricevendo oltre 200 richieste di assistenza l’anno nel solo settore non profit. . .  

Associazioni culturali e sportive: assistenza contabile e tributaria dedicata

Dall'avviamento alla gestione quotidiana

Dott. Alessio Ferretti 0 1184 Article rating: 5.0

Da oltre 15 anni assistiamo e tuteliamo iniziative dirette alla creazione e gestione, passo passo, di associazioni culturali e/o sportivo dilettantistiche (Associazioni di Promozione Sociale - APS, Società Sportivo Dilettantistiche - SSD,  associazioni sportivo dilettantistiche – ASD, Organismi Di Volontariato - ODV). Dalle piccole alle grandi realtà associative, sia su Roma che in tutta Italia, isole comprese.

Associazioni e Società Sportivo Dilettantistiche: Le attività considerate “commerciali”

Orientamento fornito dalla Agenzia delle Entrate (guide in allegato)

Dott. Alessio Ferretti 0 11342 Article rating: 5.0

Le associazioni e le società sportivo dilettantistiche possono, ed nostro avviso devono, considerare “commerciali”, determinate attività rese nell’ambito della vita associativa conseguendo importanti vantaggi fiscali e finanziari. 

 

Donazioni ed elargizioni in denaro ad enti non profit effettuate da aziende o imprenditori

Guida fiscale alle deduzioni e detrazioni dal reddito d’impresa

Dott. Alessio Ferretti 0 2527 Article rating: 5.0

Le donazioni e/o elargizioni liberali in somme di denaro effettuate dalle aziende agli enti non profit, siano esse associazioni culturali che sportivo dilettantesche entro certi limiti generano costi deducibili ai fini delle imposte dirette e sono escluse Iva dal punto di vista delle imposte indirette.

La percentuale di deducibilità fiscale ai fini delle imposte dirette varia in funzione di una serie di requisiti esposti nella tabella sottostante.

APS –ASD – SSD: ISTRUTTORE NELLE PALESTRE, IL RAPPORTO DI LAVORO DOPO LA RIFORMA FORNERO

Come aprire la partita IVA e gestire gli aspetti previdenziali

Dott. Alessio Ferretti 0 14217 Article rating: 5.0

Dopo la riforma del lavoro Fornero e la Circolare 32 del 27 dicembre 2012,  onde poter considerare “conforme” la figura dell’istruttore di palestra a partita iva è necessario che in capo  a quest’ultimo sia possibile imputare un reddito da lavoro autonomo non inferiore ad €.18.662,50 e di un pregresso storico almeno decennale caratterizzato da mansioni identiche. 


RSS
12345









Minimize
Le nostre Due Diligence
 
   
   
   
 
 
   
   
 
 
Minimize
Facebook
 
 Syndicate    Print  
Minimize
Visitatori del Network

Free counters!
Copyright 2010 - 2050 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico P.I: & C.F. 12059071006